Singularity – Comunicato Stampa

11 MAGGIO 2017 – TEATRO GOBETTI – SAN MAURO TORINESE
28 MAGGIO 2017 – NUOVO TEATRO ARALDO – TORINO
ORE 21.00

LA FANTASCIENZA, OVVERO LA SCIENZA DI DOMANI, ARRIVA A TEATRO CON LE SPERANZE E PAURE UMANE DI FRONTE ALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

COSA SUCCEDE SE LA MACCHINA DIVENTA
PIU’ UMANA DELL’ESSERE UMANO?

 “Tu esisti per superare i nostri limiti.
Per diventare migliore di noi e guidarci verso un futuro
che non siamo in grado di immaginare o realizzare.”

L’11 Maggio 2017 al Teatro Gobetti di San Mauro T.se e il 28 Maggio al Nuovo Teatro Araldo di Torino, debutta in anteprima nazionale “Singularity”, la nuova opera di Raffaele Lamorte che dirige sul palco un giovane e talentuoso cast composto da Luca Durante, Giulia Aglianò, Eleonora Monticone e Valentina Sandri.

La compagnia under 35 OfmCompany, composta dai giovani talenti di Torino, si avventura in un’opera che ripesca i canoni della fantascienza classica, li contamina con la cronaca scientifica dei nostri tempi e sceglie nella narrazione un linguaggio forte, asciutto e a tratti violento.

Una giovane coppia di talentuosi ricercatori ottiene l’incarico di testare un nuovo modello evoluto di intelligenza artificiale. L’androide deve essere sottoposto a un test sul campo, invitando una ospite ignara con cui interagire simulando gli atteggiamenti umani.
Cosa sono l’intelligenza e i sentimenti? Possono essere simulati talmente bene da sembrare reali e indistinguibili da quelli che caratterizzano il genere umano?
L’uomo diventa geloso della macchina, quando questa lo supera?
Oppure è possibile trovare una via per la convivenza? Uno spettacolo dal linguaggio e dai contenuti estremamente forti e controversi, intensi e violenti. Emergono le reazioni della natura umana di fronte alla perdita e all’empatia morbosa verso una nuova razza senziente ancora da scoprire e comprendere, di cui l’uomo è padrone e succube.

Il testo e la regia sono affidate a Raffaele Lamorte (29 anni), premiato autore di narrativa, fumetto e teatro con precedenti testi teatrali quali “Rodope”, “Augusto 2767 A.U.C.” (vincitore del XXXIV Premio Internazionale Saturnio) e “Ho scelto l’Oblio […] e tu mi salvi” e “Il Pianto di Eulalia”, in scena nel 2016 al Teatro Astra con ampio riscontro di pubblico e critica.

Nel ruolo di Eddie, ricercatore a cui viene affidato il progetto, distrutto per l’imminente morte della compagna, Luca Durante (26 anni). Valentina Sandri (22 anni) è Emma, deus ex machina che smuove i temi relativi l’etica e la morale dell’intelligenza artificiale. Giulia Aglianò (23 anni) interpreta Amanda, compagna di vita e di lavoro di Eddie, malata terminale indecisa su come investire i suoi ultimi giorni. Eleonora Monticone (22 anni) si cala nei panni dell’androide Ida, una figura che nasce come macchina apatica e con rapidità prende consapevolezza del proprio corpo e del proprio io.

Cura il design dei costumi e la realizzazione della scenografia Manuela Gi.
L’opera viene impreziosita da una colonna sonora originale composta da Dino Olivieri e disponibile su tutti gli store online.
Assistente alla regia Rebecca Gili.
Video promozionale e di scena: String Video Production

 

PREZZI E INFORMAZIONI

INFO E CONTATTI:
info@ofmcompany.com
3923686614

 

ACQUISTO DIRETTO BIGLIETTI

Cinema Teatro Gobetti (11 Maggio, ore 21.00)
Intero: 12€
Ridotto*: 10€

Contatti: Biglietteria Cinema Teatro Gobettiannacuculogroup@libero.it – 3472547687

Nuovo Teatro Araldo (28 Maggio, ore 21.00)
(spettacolo disponibile anche in abbonamento)
Intero: 18€
Ridotto*: 15€

Contatti: Biglietteria Nuovo Teatro Araldoinfo@nuovoteatroaraldo.it – 3314215940

 

*Per le categorie incluse nei biglietti ridotti, fa fede la biglietteria del teatro
*Tutti i soci OfmCompany hanno diritto al biglietto ridotto

Singularity - locandina web

Come seguirci

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*